Detrazione 36%: la certificazione dell’amministratore condominiale

maggio 20th, 2010 by admin Lascia un commento »

A seguito di lavori su parti condominiali che beneficiano della detrazione fiscale del 36% l’amministratore deve rilasciare un’attestazione con l’indicazione dell’importo spettante a ciascun condomino.

Come ha chiarito l’Agenzia delle Entrate con Circolare n. 122 del 1999, paragrafo 4.6, nel caso di lavori condominiali, la certificazione dell’amministratore che attesta di aver ottemperato a tutti gli adempimenti richiesti al fine della detrazione, e’ sufficiente perche’ il contribuente possa beneficiare di detta detrazione.

Infatti se e’ pur vero che generalmente e’ necessario esibire la documentazione relativa alle spese sostenute (costituita dalle ricevute dei bonifici bancari, dalle quietanze di pagamento degli oneri di urbanizzazione, dagli attestati di versamento delle ritenute operate dal condominio sui compensi dei professionisti, nonche’ dalla

quietanza rilasciata dal condominio attestante il pagamento delle spese imputate al singolo condomino e, inoltre, dalla ricevuta postale della raccomandata con la quale e’ stata trasmessa al Centro di Servizio delle imposte dirette e indirette competente la comunicazione di inizio lavori), con la sopra menzionata circolare e’ stato precisato che per gli interventi realizzati sulle parti comuni, e’ consentita la detrazione utilizzando la certificazione dell’amministratore del condominio che attesti di aver adempiuto a tutti gli obblighi previsti ai fini della detrazione fiscale del 36% e la somma (che rappresenta la quota millesimale attribuibile al condomino) di cui il contribuente puo’ tenere conto ai fini della detrazione.

Fac-simile certificazione dell’amministratore

Oggetto : comunicazione ex L. 449/97 inerente spese per le quali spetta la detrazione del 36% a fini Irpef per lavori di manutenzione condominiali.

Con riferimento alla L. 449/97, invio in allegato il prospetto di ripartizione dei pagamenti effettuati dal condominio nell’anno 2008 per i quali spetta la detrazione del 36% a fini IRPEF.

E’ onere di ciascun condomino verificare la sussistenza delle condizioni personali che permettano la detrazione fiscale.

Ricordo inoltre che qualora ne avesse necessità, le copie dei giustificativi di spesa e dei bonifici, oltreché delle comunicazioni effettuate al centro di servizi imposte dirette e indirette sono a Sua disposizione presso lo studio del sottoscritto.

Preciso inoltre che la comunicazione al Centro Servizi Imposte competente è stata inviata in data xx/xx/xx e che l’amministratore ha adempiuto a tutti gli obblighi di legge.

Si allega ripartizione detrazione fiscale 36% anno 20XX;

Cordiali saluti.

Firmato l’amministratore condominiale

Vota e condividi l'articolo: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
  • OKnotizie
  • Facebook
  • TwitThis
  • Upnews
  • Digg
  • del.icio.us
  • Wikio IT
  • YahooBuzz
Advertisement

Comments are closed.