Dichiarazione integrativa a favore senza limiti di tempo

Con la manovra 2017 è stata prevista la possibilità di presentare la dichiarazione a favore entro il termine dell’accertamento, uniformando così il termine per le dichiarazioni a favore con quelle a sfavore del contribuente.

Viene ugualmente allungato il termine per la notifica di cartelle esattoriali o per accertamenti per un ugual periodo esistente tra errore e correzione.

Nel caso in cui la dichiarazione integrativa venga presentata oltre il termine della dichiarazione successiva il credito eventualmente scaturente dalla dichiarazione integrativa, che diversamente è liberamente utilizzabile, potrà essere utilizzato in compensazione solo per debiti maturati a partire dal periodo d’imposta successivo alla dichiarazione integrativa stessa.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi